3 agosto 2017

Recensione | "Quindici minuti" di Jill Cooper

Buon pomeriggio, lettori! 
Oggi vi lascio la recensione di Quindici minuti, il primo volume della saga sci-fi YA di Jill Cooper, arrivato in Italia lo scorso anno.  


Quindici minuti (The Rewind Agency, #1)
di Jill Cooper
Dunwich Edizioni
€ 3,99 (ebook) € 11,90 (cartaceo)
Uscito il 23 febbraio 2016
Quindici minuti. È tutto ciò che la Rewind concede a una persona quando viaggia nel passato, ma per Lara Crane è abbastanza per trovare sua madre e impedirne l’assassinio nel corso di una rapina avvenuta dieci anni prima. Ma la storia che le è stata raccontata per tutta la vita è una menzogna. Quando Lara viene colpita dal proiettile che avrebbe dovuto uccidere sua madre, il suo futuro cambia per sempre: nuova casa, nuovi amici e nuovo ragazzo. E ora suo padre è in prigione. In una linea temporale che non riesce a comprendere, Lara sta per commettere un errore fatale e dovrà confrontarsi con un avversario che conosce molto bene… perché fa parte della sua famiglia.

Quindici minuti è ambientato in un futuro in cui, grazie a delle nuove tecnologie mediche e scientifiche, è possibile viaggiare indietro nel tempo per soli quindici minuti. In questo modo, si possono rivivere ricordi felici e piacevoli passati con persone che non ci sono più oppure ricordare qualcosa che si è dimenticato. Tuttavia, ci sono alcune regole ferree: non si può interagire con le persone del proprio passato e non si può in alcun modo cambiare il corso del tempo. Sono regole che vengono ripetute ogni qualvolta che qualcuno effettua un viaggio, ma sono prettamente inutili considerato che tutti i viaggiatori sono solo delle ombre, ologrammi che vengono visti ma subito dimenticati. 
Lara Crane si è sempre attenuta a queste regole finché non ha scoperto che in lei c'è qualcosa di diverso. Il giorno in cui Lara scopre per caso di appartenere alla ristretta cerchia di viaggiatori che possono toccare con mano il proprio passato, interagire con esso e quindi cambiarlo, è il momento in cui un piano si delinea nella sua mente e farà di tutto per portarlo a compimento. Anche se questo vuol dire cambiare la sua intera esistenza.

«Ogni volta che torni a un momento specifico, questo diventa off limits. 
Viaggi frequenti nello stesso momento e nello stesso luogo provocano un solco nello spazio. Se fallisco, se non ci riesco, mia madre resterà morta per sempre.»

Quando torna indietro nel tempo di dieci anni e salva la vita di sua madre da morte certa, Lara però non si aspetta che la sua vita subisca una svolta così grande. Eppure, da quello che ci hanno insegnato i film e i libri, tutti dovrebbero sapere che anche il più minuscolo cambiamento può generare una crepa nel tempo e cambiare per sempre il proprio futuro
Lara si ritrova in un futuro che non conosce. In una nuova casa, con una nuova famiglia, dei nuovi amici, un nuovo ragazzo, e il padre in prigione. Niente di quello che si ricorda è davvero successo. A iniziare da come sua madre è morta. 
La madre non è stata davvero uccisa durante una rapina, come le ha raccontato suo padre, bensì è stato un killer, pagato da qualcuno, a farlo. E nel presente in cui Lara ora si trova, il mandante dell'omicidio è suo padre
I ricordi della vita precedente di Lara e quelli della vita che sta conducendo si sovrappongono l'uno all'altro, rendendo quasi impossibile per la ragazza ricordare ciò che ha davvero vissuto e ciò che non è mai accaduto. Lei sa, entrambe le sue versioni, che non è suo padre il mandante dell'omicidio, ma non ha niente con cui dimostrarlo e nel presente in cui vive al momento tutti lo ritengono colpevole
Cosa è davvero successo quel giorno quando Lara ha salvato sua madre? Chi ha cercato di ucciderla e perché hanno incastrato il padre? 
Sono tantissime le domande a cui la ragazza deve trovare una risposta e il tempo a sua disposizione sta per scadere. 


Ho aspettato tantissimo tempo per leggere questo libro perché avevo un po' - un bel po', a dire il vero - di timore che sarebbe stata una delusione. Adoro i libri che trattano la tematica del viaggiare nel tempo, del cambiare il passato, e delle ripercussioni che quella svolta ha nel futuro, tuttavia sono sempre un po' timorosa. Fortunatamente ho messo da parte quei sentimenti negativi e ho iniziato il libro, anche grazie alle recensioni positive che ho scorso su goodreads.
Di questo libro mi è piaciuto tutto quanto. Lara, la protagonista, è una ragazza tosta e molto determinata. Sa perfettamente che cambiando un evento del suo passato, cambierà anche tutto il suo futuro, ma riavere la madre nella propria vita è per lei troppo importante. Poi spera anche che il suo nuovo futuro non sia tanto diverso dal presente che sta vivendo. Quando si rende conto che tutto è cambiato, non si lascia abbattere, impara a conviverci e cerca di scoprire dove e come le cose sono cambiate, cercando di riportare un po' del suo mondo in questo nuovo scenario. Tutto ciò che fa lo fa per amore e per la sua famiglia, e anche quando le scelte che compie e le conseguenze che esse portano sono fonte di senso di colpa, Lara continua per la sua strada. 
Anche i personaggi secondari non mi sono dispiaciuti.  
Donovan, il ragazzo di Lara in questo tempo, è una persona che tiene davvero alla ragazza e si nota quanto lo fa stare male il cambiamento improvviso della ragazza. Tuttavia, anche se Lara sembra aver acquisito un comportamento di dissociazione della sua identità, Donovan le resta comunque accanto e la aiuta come può. Mi sono piaciuti tantissimo anche Mike e Molly, i fratelli minori di Lara. 
Ho adorato l'intreccio della storia e le scelte che l'autrice ha adottato. Arrivata a quasi metà del libro credevo di sapere tutto, di aver capito dove Lara dovesse andare a scovare la verità, e invece non avevo capito proprio niente. Tutte le certezze che la Cooper ti propina nel corso della storia, poi te le spezza una ad una mentre ci si avvicina al finale.
Un libro che consiglio a tutti quanti, soprattutto a chi adora i libri sci-fi o time travel, con un pizzico di thriller e mistery che non guasta mai. Fidatevi, non ve ne pentirete!

…………....……............………………………….

Cosa ne pensate di questo libro? Lo avete già letto e siete d'accordo con me? 
Fatemi sapere, 
Leen 

Nessun commento:

Posta un commento