23 settembre 2017

Segnalazioni | Made in Italy

Ciao lettori e buon sabato, 
Quest'oggi vi segnalo alcuni libri già editi di tre autrici italiane! 



Bibury's Sweet
di Giuliana Tunzi
Self-publishing
€ 3,00 (ebook) € 10,54 (cartaceo)
Amazon | Goodreads
Uscito il 30 agosto 2017
Dall’autrice di Empty, il potere, l’affascinante e tormentata storia d’amore tra Elizabeth Miller e Jude Oldem. A fare da cornice, la deliziosa pasticceria “Bibury’s Sweet” e la cittadina inglese di Bibury, tanto romantica quanto rumorosa, i cui abitanti fanno da coro, affatto tragico e invece spumeggiante e divertente, ad ogni avventura. Non lontano da una Londra lussureggiante e sfarzosa, peripezie d’ogni sorta e mille vicissitudini osteggiano l’amore segreto dei due protagonisti: riusciranno a vincere e ribaltare il loro ineluttabile destino?
Giuliana Tunzi, promettente esordiente. Classe 1990, animo inquieto e romantico, viaggiatrice e sognatrice, appassionata di musica e di teatro, passioni che coltiva da sempre. Sogna di diventare una scrittrice sin da bambina. A seguito del suo primo esordio editoriale, Empty, il potere, che ha riscosso un buon successo di pubblico, continua a stupire i giovani lettori della sua generazione con storie fresche, moderne e irresistibili. 


Non lasciarmi andare via
di Carmen Bruni
Self-publishing
€ 2,99 (ebook) € 12,90 (cartaceo)
Uscito il 23 agosto 2017
È una sera come tante quando Federico entra in una stanza buia.
Con i vestiti sgualciti, già passati fra decine di mani bramose, si prepara a spogliarsi per l’ultima volta, prima di tornare a casa con il suo meritato guadagno. 
Ma non sa che la sua apparente tranquillità sta per essere sconvolta per sempre.
La ragazza di cui deve accontentare i capricci non è una semplice sconosciuta. E non è lì per caso. 
Lei è tormento, fuoco, dolore. Colei che ama e odia in egual misura. Lei che all’improvviso era svanita nel nulla. 
Mantenere le distanze sarebbe la scelta più giusta, ma Veronica non ha intenzione di demordere, è ritornata a Roma per chiudere i conti con il passato una volta per tutte, quel passato che Federico ha distrutto quando l’ha lasciata con un misero e brutale sms.
Una passione che non si è mai spenta divamperà all’istante fra di loro. Sofferenza e desiderio prevaricheranno, spingendoli in una situazione d’insostenibile confusione, dove i segreti esploderanno come bombe.
Spinti lontani da un destino avverso e da troppi sbagli, si crederanno perduti per sempre.
Ma certe storie non finiscono mai, proprio come accade ai grandi amori. 
E spesso lasciarsi andare è l’unico modo per potersi ritrovare.


Diplomata in Ragioneria, studia Lingue e Letterature Straniere, ha lavorato nel campo della grafica e in quello alberghiero. Amante di viaggi e di nuove scoperte non c’è campo in cui non vada a ficcare il naso. 

La passione per la scrittura è nata da qualche anno, per puro caso, finché non è diventata una vera e propria dipendenza di cui non riesce più a fare a meno. Ha pubblicato diversi racconti e Fan Fiction sul sito EFP e successivamente su Wattpad. 
La sua prima prova ufficiale è il romanzo self-publishing Questione di cuore, bestseller Amazon successivamente pubblicato da Fabbri Editori (RCS) a marzo del 2015. 
A maggio del 2016 si è messa di nuovo alla prova autopubblicando un contemporary romance Il mio imprevisto più bello, bestseller Amazon. Il suo terzo romanzo è Guarda dentro me, che verrà pubblicato da Fabbri Editori a febbraio del 2017.


Fiore di cactus
di Francesca Lizzio
Panesi Edizioni
€ 2,99 (ebook) € 10,00 (cartaceo)
Uscito il 20 marzo 2017
Sara è una ragazza timida, intelligente, con la battuta sempre pronta, eppure nasconde la sua fragilità sotto un’armatura. La vita l’ha resa cinica e amara. Un giorno conosce Andrea, un ragazzo attento e gentile che con smisurata pazienza riesce a farsi spazio nella sua vita. Sarà lui a indurla a rimettere tutto quello in cui crede in discussione. Sara così ripenserà al percorso che l’ha resa la donna che è, si chiederà se riuscirà più a lasciarsi amare, se certe paure potranno essere sconfitte o se invece non ci sarà più nulla da fare. Se una come lei merita una seconda occasione. Perché anche un cactus ha un cuore, ha solo bisogno di qualcuno che creda in lui e non abbia paura delle sue spine.

Francesca Lizzio nasce a Catania nel 1992, mix letale di sarcasmo e ironia. Una come tante, “o tutto o niente”. 
Per dare senso e ordine al suo groviglio interiore, nel 2015 ha aperto un blog, Cuore di cactus, dove mette a nudo le sue spine e si racconta a lettori sparsi per tutta l’Italia. Per lei le parole non sono solo parole, ma sentimenti.

Con Panesi Edizioni ha preso parte all’antologia Oltre i media – Raccontalo con un film o una canzone col racconto breve Giorni (2016) e ha pubblicato Fiore di cactus (2017). 


..........................................................................

Cosa ne pensate di questi titoli? C'è qualche libro che solletica la vostra curiosità?
Fatemi sapere, 
Leen 


22 settembre 2017

5 cose che..., #3

L'appuntamento di questo venerdì sono cinque libri che mi hanno fatto avvicinare alla lettura quando ero piccola.
C'è una piccola premessa da fare, però. Quando ero una bambina leggevo poco i libri e tanto i manga o, comunque, i fumetti, e quindi i cinque titoli che fra poco vi propongo sono li unici libri che ricordo di avere letto (che bella memoria che ho, vero?).
 
 
       
 
.........................................................................
 
Di Piccoli Brividi li ho letto praticamente tutti e poi mi sono pure vista la serie tv. Ho letto anche altri di Geronimo Stilton e alcuni libri del Battello a Vapore, ma mi sfuggono tutti quanti i nomi >.< E dire che da piccola non leggevo poi così tanto
Leggevo tantissimo solo le WITCH!
Comunque, quali sono i libri che vi hanno fatto avvicinare alla lettura? Li ricordate?
Fatemi sapere, 
Leen

Chi ben comincia..., #22

Ciao lettori! 
Quest'oggi vi lascio l'incipit di uno dei libri che sto leggendo in questa settimana. Si tratta di E poi ci sono io di Kathleen Glasgow, un young adult che parla di dipende, di cadute e ricadute, e della forza di rialzarsi quando la vita ti sbatte in faccia tutto il suo schifo. 

Chi ben comincia…
Rubrica creata dal blog Il profumo dei libri
Ad ogni appuntamento vi proporrò un incipit preso a caso da un libro contenuto nella mia libreria.
Non c'è un giorno fisso per l’appuntamento.
.....................................................................................



❝Come un cucciolo di foca della Groenlandia, sono tutta bianca. Ho gli avambracci bendati, pesanti come clave. Le bende mi stringono anche le cosce; la garza bianca spunta dai pantaloncini che l’infermiera Ava ha recuperato nella scatola degli oggetti smarriti dietro l’infermeria.
Come un’orfana, sono arrivata qui senza vestiti. Come un’orfana, ero stata avvolta in un lenzuolo e lasciata sul prato innevato del Regions Hospital sotto un nevischio gelato, con il sangue che filtrava dal lenzuolo a fiori.
L’addetto alla sicurezza che mi ha trovata aveva addosso l’odore delle sigarette al mentolo e la puzza stagnante della macchinetta del caffè. Nelle narici aveva una foresta di peli bianchi arricciati.
Ha detto: «Madonna santa, ragazzina, che cosa ti hanno fatto?».
Mia madre non è venuta a cercarmi.
Ma io di quella notte mi ricordo le stelle. Sembravano granelli di sale sparsi nel cielo, come se qualcuno li avesse rovesciati su un pezzo di velluto scuro.
Ecco cosa contava per me, la loro bellezza accidentale. Che era l’ultima cosa che avrei visto, così ho pensato, prima di morire sull’erba fredda e bagnata.❞

.....................................................................

Cosa ne pensate di questo incipit? È abbastanza per farvi venire voglia di comprarlo?
Fatemi sapere, 
Leen

20 settembre 2017

Recensione [in anteprima] | "Insieme siamo perfetti" di Penelope Douglas

Buona sera lettori! 
Quest'oggi vi voglio parlare del nuovo libro di Penelope Douglas disponibile da domani in tutte le librerie e gli store. 


Insieme siamo perfetti
di Penelope Douglas
Newton Compton
€ 5,99 (ebook) € 9,90 (cartaceo)
In uscita domani, 21 settembre 2017
Non posso fare a meno di sorridere leggendo la sua lettera. Mi manca. In quinta elementare a ciascuno di noi venne assegnato un amico di penna tra i ragazzini di un'altra scuola. Mi chiamo Misha, e pensando che fossi una femmina, l'altro insegnante mi mise in coppia con una sua allieva, Ryen; la mia maestra, credendo che Ryen fosse un maschio come me, non obiettò. Dal primo momento in cui io e Ryen abbiamo iniziato a scriverci, abbiamo litigato su tutto. Su quale fosse la migliore pizza della città, se fosse meglio l'Android o l'iPhone... E le cose non sono cambiate con il tempo. Le sue lettere sono sempre scritte in inchiostro argento su carta nera. A volte ne arriva una alla settimana, altre volte tre nello stesso giorno, ma sento che ormai sono diventate una necessità per me. Lei è l'unica che mi aiuta a tenere la rotta, l'unica che mi parla alla pari e mi accetta per come sono. Abbiamo messo solo tre regole fra di noi. Niente social media, numeri di telefono o foto. Fino a quando, in rete, sono incappato nella foto di una ragazza di nome Ryen, che ama la pizza di Gallo, e adora il suo iPhone. Quante possibilità c'erano che fosse lei? Accidenti! Dovevo incontrarla. Non potevo immaginare che avrei detestato ciò che stavo per scoprire.

Eravamo perfetti insieme. 
Finché ci siamo incontrati.


Misha e Ryen si conoscono fin da quando erano bambini, quando le loro scuole hanno aderito ad un programma e loro due si sono ritrovati ad essere amici di penna. In teoria, la loro corrispondenza si sarebbe dovuta concludere con la fine dell'anno scolastico, tuttavia i due hanno scelto di continuare a farlo.  
Per sette lunghi anni si sono scritti innumerevoli lettere, litigando sui propri gusti, sfogando e ascoltando i rispettivi problemi, aiutandosi quando la situazione lo richiedeva, aprendo i loro cuori, diventando migliori amici; l'uno la roccia dell'altra. Tuttavia, pur conoscendosi da così tanto tempo e abitando ad un soffio, hanno scelto di non conoscersi mai di persona e si sono promessi che la loro corrispondenza si sarebbe basata unicamente sulle lettere. 
Niente email. Niente messaggi. Nessun tipo di interazione sui social. 
Finché, un giorno, durante una festa per promuovere un tour estivo con la sua band, Misha si imbatte in una ragazza che ha lo stesso nome della sua amica e ciò che si trova davanti è qualcosa che non si era aspettato.
Misha vorrebbe indagare, vorrebbe scoprire di più sulla vera natura della sua migliore amica, tuttavia una tragedia gli scombussola la vita e il ragazzo sparisce per mesi. 
Per poi tornare, nella stessa scuola della ragazza, con una nuova identità e uno scopo
Conoscere, sentirsi attratto e stuzzicare Ryen non faceva affatto parte del piano iniziale, come nemmeno iniziare una relazione clandestina con lei, ma Misha non può e non vuole credere che la ragazza solitaria e nerd che gli ha scritto centinaia di lettere, alla luce del sole sia semplicemente una bulla. 
Ma cosa succederà quando Ryen scoprirà perché Misha è venuto nella sua scuola e che le ha mentito per tutto il tempo, facendola innamorare di qualcuno che nemmeno esiste? 

Solitudine, Vuoto, Menzogna, Vergogna, Paura.
Chiudi gli occhi, non c’è niente da vedere qui fuori.

Dimenticatevi completamente la classica protagonista femminile di un qualsiasi YA. 
All'apparenza, Ryen è una ragazza superficiale, viziata, un po' snob, e parecchio cattiva. Si comporta come una strega e bullizza i suoi compagni di classe per sentirsi accettata dalla sua cerchia di amici. Sotto tutta la finzione, c'è una ragazza molto fragile che vorrebbe semplicemente essere accettata per ciò che è
Ma Ryen ha vissuto le elementari in solitaria, avendo una sola amica e guardando gli altri compagni che facevano gruppo e si divertivano. Ha iniziato a stare male, a volere di più, a volere una vita diversa e degli amici nuovi, perciò è cambiata. Ha stravolto totalmente il suo essere ed è diventata qualcuno che in verità odia. 
Solo con Misha è davvero lei stessa. Solo con quel ragazzo che sa tutto di lei e non l'ha mai presa in giro o tradita, finché anche lui la abbandona e tutto il mondo di Ryen crolla. Non ha più un porto sicuro, non ha più una valvola di sfogo, e tutto ciò che prova sta quasi per scoppiare. 
Misha è un bravo ragazzo e, allo stesso tempo, non lo è. Ha una grande passione per la musica e vuole molto bene alla sua sorellina, per la quale stravede e farebbe di tutto. Sua madre lo ha abbandonato quando era piccolo e il rapporto con suo padre è sempre stato molto conflittuale e, crescendo, non hanno mai trovato un modo per comunicare ed instaurare un rapporto. 
L'unica persona a cui può dire tutto ciò è Ryen e lei lo ascolta, lo incoraggia a scrivere canzoni e a diventare un musicista, lo supporta in tutto e per tutto, ed è la sua musa. 
Il rapporto tra Ryen e Masen - che è Misha, ma stava diventando un bel po' confusionaria 'sta recensione -  è molto diverso rispetto a quello che avevano. Masen la istiga a tirare fuori la sua vera essenza, a rispondergli per le rime e a trattarlo nello stesso modo in cui lui la tratta (per inciso, male). Tuttavia, sotto tutta quella rabbia, c'è una grande attrazione da parte di entrambi e le scene in cui danno sfogo a questa emozione e ci danno dentro sono davvero emozionanti! Mi sono piaciute, anche se giuro che non me le aspettavo affatto così
Ryen si sta lentamente innamorando di Masen poiché, anche quando è lei stessa, il ragazzo non scappa schifato, ma non sa che lui è il suo migliore amico e i suoi sentimenti sono in conflitto. Perché Ryen è innamorata di Misha e innamorandosi di questo altro ragazzo, si sente come se lo stesse tradendo

E chiunque abbia vissuto un’esperienza simile a quella che i personaggi hanno affrontato tenga a mente queste parole: la situazione migliorerà, tu sei importante, insostituibile.
Resisti. Troverai la tua tribù.

Aspettavo questo romanzo fin da quando è uscito negli States ed io ho letto le prime recensioni. Non vedevo l'ora di leggerlo e quando la Newton ha annunciato che lo avrebbe portato in Italia, ho fatto i salti di gioia! La Douglas mi aveva dato una grande delusione con la fine della serie Fall Away e il primo libro della saga dark romance Devil's Night non mi ha fatta impazzire, perciò le mie aspettative sua questo libro erano davvero altissime! 
Non sono state infrante perché la storia e i personaggi mi sono piaciuti, anche quelli secondari, e ho apprezzato una sorpresina contenuta nel libro, ma c'è una parte dolente. Ed è il motivo per cui il libro ha ricevuto solo quattro stelle. 
Se c'è una cosa della Douglas che proprio non mi piace - e non mi è nemmeno piaciuta nelle sue precedenti opere - sono le motivazioni
Ciò che spinge Masen a trattare male Ryen non è un motivo sufficiente per spingerlo a fare quello che fa. Non la tratta così male e non la picchia nemmeno, ma è di un'incoerenza allucinante. 
Quello che mi è piaciuto di più - e ha fatto guadagnare tanti punti alla storia - è il modo in cui la Douglas ha deciso di usare la carta del bullismo. Abbiamo sempre conosciuto le storie delle vittime, ma mai del ‘bullo’ (tra le virgolette perché Ryen non è veramente una bulla) e questa storia le mostra entrambe. Vittima e carnefice. Perché qualche volta, può capitare, che siano la medesima persona. 

............................................................

Cosa ne pensate di questo libro? Avete intenzione di leggere il libro oppure non fa per voi? 
Fatemi sapere qual è la vostra opinione, 
Leen 

19 settembre 2017

Top Ten Tuesday, #32 | Dieci libri presenti sulla mia TBR autunnale

Il tema dell'appuntamento della giornata è molto difficile per me da fare. Ad ogni inizio di stagione io ci provo a stilare una tbr che seguirò per i successivi tre mesi, ma va sempre a finire che leggo quello che più mi attira al momento e che lascio da parte la lista che avevo compilato. Tuttavia, non demordo, e quindi, sì, ho compilato una to be read list che non seguirò mai XD

Top Ten Tuesday
Rubrica ideata dal blog The Broke and the bookish. 
Ad ogni appuntamento vengono elencate 10 cose seguendo una lista con un tema proposto. 
La cadenza è settimanale, ogni martedì. 

Cuore oscuro
Il drago verde
Magic
Il libro della polvere
La ladra di neve
Cuore oscuro
-------------
Il drago verde 

Magic
Il libro della polvere
La ladra di neve 
L'eroe del deserto
Wintersong
Il giglio d'oro
La battaglia delle tre corone
L'ombra di Ares
Rebel.
L'eroe del deserto
Wintersong
-------------
Il giglio d'oro
----------
Lontano da te
-------------
L'ombra di Ares
 -----------
..........................................................................
Questi sono i dieci libri sicuri che leggerò prossimamente! Quali sono i vostri titoli, invece? 
Fatemi sapere, 
Leen